Demoni – tipologie

di Morgana Commenta

Oggi parleremo di alcuni demoni, cioè degli angeli creati da Dio per la sua gloria. I demoni si sono allontanati da Dio per cercare la propria soddisfazione. Il demonio non è Dio, esso non è onnipotente, nè onnisciente, nè onnipresente, durante alcuni esorcismi al diavolo chi fu chiesto di indicare come passasse la sua esistenza, esso rispose con una frase latina leggibile da destra e da sinistra: “andiamo in giro di notte, e siamo consumati dal fuoco“.

Per la religione islamica essi si chiamano Jinn e sono stati creati dal fuoco : “e i demoni creati da fiamma di un fuoco senza fumo“, sono nati prima degli esseri umani : creammo l’uomo con argilla secca, tratta da mota impastata.

Dopo il concilio Laterano del 1215 si giunse a codesta divisione:

Surgat apre ogni serratura
Surgutthy
Valac presidente, ha il dominio sui rettili, conosce le locazioni dei tesori nascosti.
Valefor E’ un duca, rivela tutto ciò che è ignoto a chi lo evoca, suo potere è quello di curare qualsiasi malattia.
Vapula E’ un duca, sotto il suo dominio sono tutte le arti e i mestieri.
Vepar E’ un duca, ha il potere sul mare e causa la morte per annegamento.
Vine E’ un marchese, conosce tutti i segreti e li rivela al mago, insegna le arti belliche ed appoggia i suoi favori in battaglie e guerre.
Vual E’ un duca, fa acquistare amicizie ed onori, rivela il futuro.
Xitragupten E’ il segretario di Satana incaricato di tenere la registrazione esatta della vita di ogni uomo. Quando un defunto si presenta al tribunale infernale gli dà in mano la “Memoria”, un libro che contiene tutta la vita del condannato. Infatti in base a questo libro si proferisce la sentenza del Dio infernale.
Zagan E’ un re, conosce i segreti dell’alchimia, comanda trenta legioni.
Zepar E’ un duca, causa l’amore fra i due sessi, muta l’aspetto degli uomini, rivela il futuro, comanda ventotto legioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>